232016Mar
Diga di gomma: dentista di qualità

Diga di gomma: dentista di qualità

Molti pazienti che giungono nel nostro studio per la prima volta non hanno mai sentito parlare della diga di gomma.

Non solo non ne hanno mai sentito parlare ma, quando mostri loro di cosa si tratta, dicono anche di non averla mai vista in precedenza, nonostante abbiano già eseguito numerose cure odontoiatriche.

Tutto questo è molto strano perchè la diga di gomma è uno degli strumenti di cui un dentista non dovrebbe mai fare a meno se ha a cuore la qualità del proprio lavoro e, se vogliamo, la salute del paziente.

Cos’è la diga di gomma?

La diga di gomma è uno strumento molto semplice ed innocuo: non è altro che un sottile foglio di materiale gommoso nel quale si possono praticare dei piccoli fori. All’interno dei fori vengono fatti passare i denti da curare per fare ad esempio otturazioni o devitalizzazioni. La diga di gomma viene usata anche in altre prestazioni, ma la conservativa e l’endodonzia rappresentano una indicazione praticamente obbligata al suo impiego, salvo rare eccezioni.

Come si applica la diga di gomma?

Le modalità di applicazione sono piuttosto semplici e richiedono solo un breve addestramento per essere alla portata di qualunque dentista. Se vuoi vedere un esempio di utilizzo guarda il video che segue.

Quali sono vantaggi per il paziente usando la diga di gomma?

La diga di gomma comporta un risultato qualitativamente migliore del lavoro fatto dal dentista, principalmente per il fatto che il dente da curare viene isolato da tutto il resto (lingua, guance, gengive, altri denti). Quando il dente è isolato può essere mantenuto asciutto dalla saliva o dai vapori della respirazione e per questo motivo l’adesione dei materiali di otturazione, per esempio, è migliore e più duratura. Quando invece il dente viene devitalizzato la diga di gomma permette al dentista di mantenere sterili i canali del dente con maggiori margini di sicurezza. Ciò è importante perchè la presenza di batteri nel canale è la causa più frequente ed importante di fallimento della terapia endodontica.

E quali sono gli svantaggi?

Il posizionamento della diga richiede un piccolo disagio in fase iniziale. Inoltre per tutta la durata della cura ostruisce una piccola parte del campo visivo del paziente che vedrà davanti agli occhi il colore azzurro o verde del foglio di gomma. Considerando però che mediamente la diga consente un accorciamento dei tempi di cura e risultati migliori, questi piccoli svantaggi sono ampiamente ricompensati.

Ma perchè allora molti dentisti non usano ancora la diga di gomma?

Non vi sono ragioni economiche perchè un dentista non usi sistematicamente la diga di gomma. Infatti i fogli costano molto poco e non incidono significativamente sui preventivi dei pazienti. L’uso della diga non è difficile per il dentista e non è doloroso per il paziente, quindi anche queste non sono buone motivazioni. Sostanzialmente riteniamo che i dentisti che non usano la diga di gomma lo facciano per ignoranza, nel senso che ignorano la letteratura scientifica sull’argomento e le principali linee guida nazionali ed internazionali sul suo impiego.

Molti dentisti hanno deciso di avviare una campagna mediatica sull’utilizzo della diga di gomma affinchè i pazienti fossero informati sull’opportunità che venga utilizzata dal loro dentista di fiducia. Questi dentisti sono riuniti in una associazione denominata Dentist4 e sono presenti sul portale di Slow Dentist consultabile da chiunque.

Se vuoi sapere di più sulla diga di gomma e se vuoi verificare che nel nostro studio venga utilizzata in modo sistematico, contattaci o vieni a trovarci: sei il benvenuto.