Post Originale Studio Vassura

Anticoagulanti e cura dei denti | Dentista Lodi Zelo

Se stai leggendo questo articolo, probabilmente stai assumendo farmaci anticoagulanti e ti domandi cosa devi sapere per gestire al meglio la tua salute orale senza correre rischi inutili.

Quando si tratta di prenderti cura della tua salute orale, è fondamentale sapere se e come i farmaci che assumi possono influenzare le procedure odontoiatriche.

Cosa Sono Gli Anticoagulanti?

Gli anticoagulanti sono farmaci che impediscono o ritardano la coagulazione del sangue, riducendo il rischio di formazione di coaguli pericolosi.

Sono prescritti per una varietà di condizioni, come la fibrillazione atriale, dopo l’installazione di valvole cardiache artificiali o per trattare e prevenire la trombosi venosa profonda.

Se la coagulazione del sangue è contrastata potrebbe essere rischio sottoporsi a terapie che prevedono la coagulazione per andare a buon fine. Alcuni esempi sono quelli relativi a

L’Impatto Degli Anticoagulanti Sulla Salute Orale

Se stai effettuando un trattamento anticoagulante, potresti chiederti se ci sono precauzioni particolari da prendere quando visiti il tuo dentista. La risposta è sì.

La buona notizia è che, con la giusta preparazione, puoi continuare a ricevere cure odontoiatriche sicure ed efficaci. L’importante è sapere quanto segue:

  • Precauzioni Prima delle Procedure Odontoiatriche: Prima di qualsiasi procedura odontoiatrica, è cruciale informare il tuo dentista che stai assumendo anticoagulanti. Questo permetterà al professionista di valutare il rischio di sanguinamento e di decidere se è necessario apportare modifiche al tuo trattamento anticoagulante o prendere precauzioni aggiuntive durante la procedura.
  • Rischi Associati: Il principale rischio legato all’uso di anticoagulanti in odontoiatria è il sanguinamento prolungato dopo procedure come l’estrazione dentale o la pulizia profonda. Tuttavia, i rischi di interrompere gli anticoagulanti possono superare quelli del sanguinamento; per questo, la decisione di modificare la terapia anticoagulante deve essere presa insieme al tuo medico.
  • Gestione del Sanguinamento: Ci sono diverse strategie che il tuo dentista può utilizzare per minimizzare e gestire il sanguinamento durante e dopo le procedure odontoiatriche, come l’uso di medicazioni locali, l’applicazione di pressione diretta e, in alcuni casi, l’uso di agenti che aiutano la coagulazione locale.

La Valutazione dell’INR

Con i vecchi farmaci anticoagulanti, prima di sottoporsi a interventi odontoiatrici, è importante valutare l’INR (International Normalized Ratio), un parametro che misura la capacità del sangue di coagulare. Per i pazienti che assumono anticoagulanti cumarinici come il Warfarin, un INR tra 2 e 3 indica che è possibile procedere in sicurezza con la maggior parte delle procedure odontoiatriche in ambulatorio. Valori più alti richiedono una consultazione con il medico curante per adeguare la terapia o prendere precauzioni speciali.

I Nuovi Anticoagulanti Orali (NAO) come Dabigatran, Rivaroxaban, Apixaban ed Edoxaban, hanno semplificato il trattamento anticoagulante per molti pazienti, eliminando la necessità di monitorare regolarmente l’INR. Tuttavia, anche con questi farmaci, rimane essenziale adottare precauzioni specifiche per minimizzare il rischio di sanguinamento durante le procedure odontoiatriche.

Effetti Collaterali e Controindicazioni

Sebbene gli anticoagulanti siano sicuri ed efficaci per la prevenzione dei coaguli, possono avere effetti collaterali, inclusa una maggiore tendenza al sanguinamento. È importante monitorare attentamente la tua salute e segnalare al tuo medico qualsiasi segno insolito, come emorragie dal naso, gengive che sanguinano facilmente o ecchimosi inspiegabili.

Quando si è in terapia anticoagulante o antiaggregante, la scelta dei farmaci da prescrivere per il trattamento di eventuali complicanze odontoiatriche diventa fondamentale.

Gli antidolorifici tipo FANS, per esempio, possono influenzare negativamente la cascata coagulativa, aumentando ulteriormente il rischio di sanguinamento e sono quindi sconsigliati.

Al contrario, gli antibiotici come penicilline, cefalosporine e clindamicina sono considerati sicuri e non interferiscono con la coagulazione. Lo stesso vale per i farmaci a base di cortisone.

Consigli per i Pazienti in Terapia Anticoagulante

  1. Comunicazione: Assicurati che tutti i tuoi operatori sanitari, inclusi i dentisti, sappiano che stai assumendo anticoagulanti.
  2. Igiene Orale: Mantieni una rigorosa igiene orale per ridurre il rischio di infezioni e problemi che potrebbero richiedere procedure odontoiatriche invasive.
  3. Visite Regolari dal Dentista: Non rimandare le visite odontoiatriche per paura del sanguinamento; la prevenzione è la chiave per evitare interventi maggiori.

Gli anticoagulanti nel nostro studio

Se sei un paziente in cura anticoagulante non devi avere particolari preoccupazioni ad eseguire trattamenti presso il nostro studio, tranne quello di avvisarci ad ogni appuntamento, indipendentemente dalla prestazione che dovrai ricevere. Lascia che siamo noi a decidere se l’informazione è importante oppure no.

In linea generale abbiamo previsto protocolli di lavoro che ci permettono:

  1. di sapere fin dalla prima visita se assumi anticoagulanti oppure no: infatti il questionario anamnestico richiede questa informazione; quasi sempre la stessa domanda ti verrà ripetuta durante la visita stessa;
  2. di condividere questa informazione a tutti coloro che sono autorizzati al trattamento dei tuoi dati sanitari attraverso degli alert automatici sulla tua cartella: in questo modo se il dentista o l’igienista cambiano da una seduta all’altra, sapranno sempre tutto di te.

Se sei un paziente con una storia clinica particolarmente complicata oppure le cure odontoiatriche ti producono stati di ansia insopportabili, abbiamo anche la possibilità di effettuare le cure in sedazione cosciente endovenosa con l’ausilio di un Anestesista all’interno dello Studio.

In linea generale devi sapere che i titolari del nostro studio sono due medici chirurgi, oltre che odontoiatri: quindi hanno esperienza e competenza adeguata anche per gestire i pazienti affetti da patologie sistemiche (malattie cardiovascolari, diabete, ecc.). Tra queste possiamo ricomprendere anche le patologie che comportano l’uso di farmaci anticoagulanti.

Conclusione

Essere in terapia anticoagulante non significa che devi rinunciare alla cura della tua salute orale. Con la giusta preparazione e comunicazione tra te, il tuo medico e il tuo dentista, puoi continuare a ricevere le cure odontoiatriche di cui hai bisogno in tutta sicurezza.

Se hai bisogno di maggiori informazioni sull’uso di farmaci anticoagulanti e cure odontoiatriche ti consigliamo di rivolgerti al tuo dentista di fiducia. Se non ne hai ancora uno, puoi richiedere una prima visita presso il nostro Studio, chiamando al numero 0290669273 oppure prenotando online.

Anticoagulanti e dentista | Studio Vassura | Dentista Lodi Zelo
Direttore Sanitario Dott. Gabriele Vassura | Albo Odontoiatri Lodi n. 63

Prenota un consulto nel nostro Studio

Ultimi articoli

Air Polishing e Igiene Orale | Dentista Lodi Zelo

L'igiene orale si arricchisce oggi di un nuovo strumento e di una nuova tecnica finalizzata alla rimozione del tartaro e degli inestetismi derivanti da macchie e pigmentazioni dei denti. Si tratta dell'Air Polishing, che grazie a strumentazione semplice e sicura e attraverso un getto controllato di acqua, aria e polvere, agisce sulla superficie dei denti come una sorta di sabbiatura. La procedura è indolore e rapida, e deve integrarsi con tutte le altre procedure abitualmente messe in atto dall'Igienista Dentale: ablazione del tartaro con ultrasuoni, courettage, polishing, utilizzo dello scovolino e del filo interdentale.

Parità di genere: Il Nostro Impegno per un Futuro Equo

Nel 2024 ci siamo proposti di portare a termine il percorso di certificazione di qualità sulla Parità di Genere e la tutela delle diversità. In questo articolo esponiamo i principali scopi di questo percorso, le motivazioni che ci hanno spinto a farlo ed i risultati che ci attendiamo di conseguire nei prossimi anni. Si tratta soprattutto della nostra visione del mondo e delle persone.

Bocca Secca o Xerostomia | Dentista Lodi Zelo

La bocca secca, conosciuta anche come xerostomia o secchezza delle fauci, è una condizione caratterizzata dalla riduzione della produzione...

Cuore sano, sorriso sano | Dentista Lodi Zelo

La salute della tua bocca è uno specchio che riflette la salute generale del tuo corpo, inclusa quella del cuore. In generale esiste una correlazione tra malattie sistemiche e salute del cavo orale. Questo articolo si propone di esplorare il legame tra salute orale e malattie cardiovascolari, offrendoti spunti pratici per curare entrambi gli aspetti della tua salute. Ti aiuterà anche a capire il nostro grado di sensibilità verso questo tipo di argomento.

Diabete e salute orale: una connessione importante | Dentista Lodi Zelo

Hai mai pensato a quanto sia stretta la relazione tra la salute della tua bocca e il diabete? Forse...

La Piorrea, nemico silenzioso | Dentista Lodi Zelo

La Piorrea è una malattia che riguarda le gengive e gli altri tessuti di supporto dei denti. Negli stadi più avanzati porta alla perdita di uno o più denti che potrebbero anche essere integri. Se intercettata per tempo, invece, la malattia può essere curata in modo semplice e poco invasivo. In questo articolo spieghiamo quello che ogni paziente dovrebbe sapere sulla malattia parodontale.

Must read

Diga di gomma: dentista di qualità

Molti pazienti che giungono nel nostro studio per la...

Diabete e Parodontite

Diabete e Parodontite Diabete e Parodontite, un'associazione che pare quasi...

Leggi anche...CONSIGLIATO
Articoli dei Dottori

PRENOTA ONLINE
APRI WHATSAPP
Hai bisogno di aiuto?
Ciao,
io sono Michela, mi occupo della segreteria di Dental Care.

Come posso aiutarti?

Clicca "Apri whatsapp" e parliamone sull'app!