ARTICOLO SCRITTO DAI DOTTORI

CARAMELLE MAGICHE PER PROTEGGERE I TUOI DENTI

Le pastiglie rivelatrici di placca

Ci sono alcune persone che non lavano mai i denti, altre che li lavano troppo poco, altre che, indipendentemente dalla frequenza con cui li lavano, lo fanno nel modo sbagliato. Lavare i denti male, molto spesso, equivale a non farlo e le conseguenze, come la carie, sono le stesse.

Ma come faccio a sapere se ho lavato i denti correttamente?

Esiste un sistema per verificare, dopo che ho lavato i denti, se questi sono veramente puliti?

Posso verificare se tutti i denti sono puliti allo sesso modo oppure se alcuni rimango sporchi e altri no?

Diamo una risposta a tutte queste domande.

Uno dei compiti dell’igienista dentale è quello di istruire il paziente ad una corretta igiene orale domiciliare: l’obiettivo principale è quello di insegnare le corrette manovre di spazzolamento e fare in modo che i giusti comportamenti e le giuste tecniche appresi in Studio diventino per il paziente un’abitudine.

Durante una seduta di istruzione all’igiene orale il paziente esegue in Studio la tecnica di spazzolamento davanti a uno specchio e, in questo modo, l’igienista può aiutarlo a correggere eventuali errori e a memorizzare al meglio i movimenti.

Siccome l’igienista dentale non può controllare ogni giorno i propri pazienti, un utile ausilio per verificare a casa propria se i denti sono realmente puliti può arrivare dall’utilizzo delle pastiglie rivelatrici di placca: si tratta di sostanze a base di eritrosina che “colorano” i denti dove sono ancora sporchi e permettono quindi al paziente di visualizzare la placca batterica residua. Questo è molto importante poiché se la placca batterica rimane depositata sui denti può portare alla formazione di carie e all’insorgenza di forti infiammazioni gengivali: perciò è fondamentale che il paziente visualizzi questi depositi di placca e li rimuova in maniera adeguata.

La colorazione della placca batterica aumenta all’aumentare della quantità di placca presente quindi più il colore è intenso e maggiore è il deposito presente sul dente.

Queste “caramelle” possono essere utilizzate sia prima di lavare i denti per visualizzare al meglio i depositi di placca, sia dopo aver lavato i denti per verificare l’efficacia delle propria tecnica di spazzolamento.

Ovviamente la colorazione dei denti, delle mucose e della lingua è transitoria e può essere rimossa mediante l’utilizzo di un batuffolo di cotone imbevuto d’acqua. Le pastiglie rivelatrici di placca possono essere utilizzate sia dai bambini, per rendere un pò più divertente lo spazzolamento dei denti, sia dagli adulti come forma di autovalutazione della propria capacità di detersione.

L’utilizzo delle pastiglie rivelatrici di placca è semplice, economico e privo di rischi o effetti collaterali: non c’è alcun motivo per non usarle.

Se ti servono altre informazioni non esitare a chiederle quando vieni in Studio.

Prenota un consulto nel nostro Studio

Ultimi articoli

Gengive arrossate? Vediamo insieme il perché

Una delle problematiche più comuni legate alla cura del cavo orale riguarda sicuramente la perdita di sangue dalle gengive....

Se smetto di fumare dopo quanto tempo i denti ritornano bianchi?

Il fumo rappresenta uno dei principali nemici della nostra salute orale, sia quando si parla della bocca, sia dell'interno...

Apparecchio invisibile: confronto con il bracket metallico

L’estetica di un sorriso può essere compromessa da molti fattori: occlusione scorretta, spazi tra i denti o, al contrario,...

Chemioterapia e problemi alla bocca

Per chi attraversa la chemioterapia o la radioterapia alcuni disturbi al cavo orale possono aggravare una situazione di malessere già importante di per sè.

Salute orale e gravidanza: Domande più frequenti

Perché la salute della bocca è importante durante la gravidanza? La bocca è una delle principali zone del corpo a...

Diabete e Parodontite

Diabete e Parodontite Diabete e Parodontite, un'associazione che pare quasi strana: in che modo queste due malattie sono correlate tra...

Must read

Sbiancamento dentale: quando bianco è il colore più bello

Quasi tutti, prima o poi, abbiamo pensato nel corso...

Cos’è l’endodonzia?

L’Endodonzia è la scienza medica, nell'ambito dell’Odontoiatria, che ha per oggetto...

Leggi anche...CONSIGLIATO
Articoli dei Dottori

APRI WHATSAPP
Ciao,
io sono Michela, mi occupo della segreteria di Dental Care.

Come posso aiutarti?

Clicca "Apri whatsapp" e parliamone sull'app!