Post Originale Studio Vassura

Gengive infiammate, gonfie o sanguinanti

Una delle problematiche più comuni legate alla salute della bocca riguarda sicuramente la perdita di sangue dalle gengive infiammate. Solitamente questo accade durante la normale pulizia con lo spazzolino o durante la masticazione. 

Nei casi più gravi di infiammazione gengivale il sanguinamento può essere anche spontaneo.

I dentisti e gli igienisti dentali, in generale, sono frequentemente chiamati in causa per gengivite semplice o malattia parodontale di grado più avanzato essendo evenienze cliniche molto frequenti e abbastanza semplici da affrontare.

La branca odontoiatrica che si occupa di prevenire studiare e curare le malattie delle gengive si chiama Parodontologia.

Prendere coscienza delle gengive infiammate

Il vero problema delle gengive infiammate è rappresentato dal fatto che molti pazienti, nonostante la cultura diffusa sull’igiene orale, tendono ad ignorarlo.

Considerare in modo superficiale il sanguinamento gengivale è un grosso errore per due motivi:

  • il primo è che, nella maggior parte dei casi, si cura facilmente, con poca spesa e senza particolari sofferenze;
  • il secondo è che, se trascurato ha una evoluzione molto negativa sulla salute della bocca e dell’individuo in generale.

La perdita di sangue dalle gengive è solo la conseguenza finale di molte cause diverse variamente combinate tra di loro. Questo significa quindi che vedere del sangue quando si passa lo spazzolino, è come vedere la punta di un iceberg: una diagnosi accurata fatta dal tuo dentista o dall’Igienista dentale sarà in grado di scoprire cosa c’è sotto.

Non prendersi cura della propria igiene orale, sempre ma soprattutto quando si verifica la perdita di sangue dalle gengive, rischia di peggiorare la situazione creando spiacevoli conseguenze spesso anche gravi, come la perdita del dente

Perchè le gengive infiammate sanguinano?

Le cause del sanguinamento, in caso di gengive infiammate o gonfie, sono molteplici e possono dipendere da molti fattori.

In primis alla base delle gengive sanguinanti vi è un’insufficiente igiene orale. Chi trascura l’igiene orale infatti permette alla placca di depositarsi nello spazio tra il dente e la gengiva, scatenando un’infezione e la conseguente perdita di sangue.

Il sanguinamento gengivale può essere causato inoltre da altri disordini, come la grave carenza di vitamina C, disturbi ematologici come emofilia e PTI e più raramente da malattie tumorali come la leucemia.

Quali sono i rischi?

Tralasciando quelli che non riguardano il cavo orale, i rischi che possono verificarsi se non si apporta un giusto trattamento alla perdita di sangue dalle gengive riguardano principalmente l’insorgenza di una malattia parodontale più avanzata.

Inoltre, nel lungo periodo, la mancata cura del parodonto porta inevitabilmente ad un indebolimento dello stesso, causando quindi la caduta del dente.

Come posso porvi rimedio?

Il trattamento, perché sia efficace, deve prima di tutto essere deciso dal dentista, dopo un’attenta valutazione del problema e aver fatto chiarezza sulle cause scatenanti.

Il miglior consiglio che possiamo dare, dunque, è di contattare il vostro dentista di fiducia.

Se leggere questo articolo vi ha spaventati, sappiate che le gengive infiammate sono in buona parte evitabili. In primo luogo è necessaria una corretta igiene orale domiciliare, la quotidiana pratica del “lavarsi i denti” deve essere effettuata con cura.

Utilizza uno spazzolino a setole morbide che meglio si adatta alla tua dentatura, meglio se affiancato da dentifrici di qualità e poco aggressivi.

Inoltre occorre passare il filo interdentale con delicatezza, la rimozione dei resti di cibo più ostinati può avvenire anche senza eccessivi sforzi. Per ultimo ma non per questo meno importante, si consiglia una pulizia dei denti professionale almeno una volta ogni sei mesi. 

Prognosi della malattia delle gengive

La malattia delle gengive si manifesta in molti modi diversi per livelli di gravità differenti. A seconda dello stadio della malattia possiamo formulare prognosi specifiche:

  • Le forme iniziali e più sfumate hanno un’ottima prognosi e beneficiano di cure relativamente semplici ed economiche (ablazione del tartaro, levigatura radicolare).
  • Le forme gravi ed avanzate possono portare alla perdita definitiva dei denti e anche dell’osso su cui i denti sono inseriti.

In mezzo a questi due estremi si trovano mille stadi intermedi della malattia parodontale durante i quali è ancora possibile intervenire a patto che si faccia una diagnosi corretta e tempestiva.

Se ti servono maggiori informazioni su questo argomento o hai un problema simile a quelli descritti ti consigliamo di contattare il tuo dentista o igienista dentale di fiducia. Se non ne hai ancora uno puoi prenotare una prima visita presso il nostro studio tramite questo link.

Gengive infiammate | Studio Vassura | Dentista a Zelo Buon Persico
Direttore Sanitario Dott. Gabriele Vassura | Albo Odontoiatri Lodi n. 63

 

Prenota un consulto nel nostro Studio

Ultimi articoli

Apparecchio fisso o allineatore trasparente?

Molti si chiedono quali siano le differenze tra apparecchio fisso ed apparecchio mobile, rappresentato prevalentemente dagli allineatori invisibili o...

PRF: una terapia avanzata per la guarigione dell’osso

Il nostro studio dispone da anni di una nuova procedura di trattamento dei pazienti con difetti ossei derivanti da...

Ortodonzia nei bambini: limiti e vantaggi

Questo articolo è rivolto ai genitori che si pongono domande sull'ortodonzia nei bambini: è efficace o è solo una...

Ortodonzia negli adulti: fino a quando si puo?

Molte persone sono convinte che l'ortodonzia sia riservata ai bambini o agli adolescenti, mentre, in realtà, l'ortodonzia negli adulti...

Pulizia dei denti o ablazione del tartaro?

I dentisti la chiamano più frequentemente ablazione del tartaro o detartrasi, mentre i pazienti preferiscono chiamarla pulizia dei denti....

Dentista bravo? Come capirlo senza essere dentisti

Uno dei problemi più grossi che i pazienti si trovano ad affrontare è quello di capire se il dentista...

Must read

Carie dentale: perchè si forma e come si cura

La carie dentale rappresenta la malattia più diffusa al...

Sterilizzazione degli strumenti: il paziente deve sapere

La sterilizzazione degli strumenti odontoiatrici è una attività complessa...

Leggi anche...CONSIGLIATO
Articoli dei Dottori

PRENOTA ONLINE
APRI WHATSAPP
Hai bisogno di aiuto?
Ciao,
io sono Michela, mi occupo della segreteria di Dental Care.

Come posso aiutarti?

Clicca "Apri whatsapp" e parliamone sull'app!