SPAZZOLINO ELETTRICO O MANUALE: CHI VINCERA’?

spazzolino elettrico

E’ meglio lo spazzolino elettrico o quello manuale?

Ogni giorno molti pazienti ci chiedono se lo spazzolino elettrico è migliore o peggiore di quello manuale: cercherò di darvi una risposta obiettiva e di guidarvi in un ragionamento affinchè voi possiate valutare vantaggi e limiti dei due spazzolini.

La prima premessa da fare è che il tempo di spazzolamento è UGUALE per entrambi gli spazzolini, vale a dire che ci si deve spazzolare i denti per almeno due minuti con entrambi gli strumenti. Quindi dobbiamo individuare lo spazzolino che, a parità di tempo, ci permette di ottenere risultati migliori.

Che differenza c’è tra spazzolino elettrico e spazzolino manuale?

La prima importante differenza tra i due spazzolini è che quello manuale siamo noi a doverlo muovere per pulire i denti mentre lo spazzolino elettrico è dotato di una testina che compie un movimento roto-oscillante. Da uno studio indipendente condotto nel 2005 è stato dimostrato che le setole che esercitano un’azione oscillatoria-rotatoria rimuovono più placca riducendo di conseguenza i problemi gengivali in maniera più efficace rispetto agli spazzolini manuali. Da ciò possiamo evincere che l’efficacia dello spazzolino manuale è legata alla nostra tecnica di spazzolamento mentre lo spazzolino elettrico ruota da solo e quindi la rimozione della placca non è paziente dipendente, o almeno lo è solo in parte.

Quanto tempo impiego a lavare i denti con lo spazzolino elettrico?

Come dicevamo il tempo di spazzolamento è per entrambi di due minuti: la maggior parte degli spazzolini elettrici è dotata di un timer acustico che ci avvisa allo scadere dei due minuti. Utilizzando lo spazzolino manuale dobbiamo controllare il tempo mediante un timer o l’orologio e ovviamente ciò non è sempre possibile data la vita frenetica con cui dobbiamo confrontarci.

Per quanto riguarda le setole, anche lo spazzolino elettrico ha le testine con setole medie e morbide come lo spazzolino manuale quindi il paziente sceglierà quella che meglio si adatta alle esigenze della sua bocca chiedendo consiglio al proprio dentista/igienista dentale.

Utilizzando personalmente lo spazzolino elettrico da diversi anni con grande soddisfazione, tendiamo a consigliarne l’utilizzo anche ai nostri pazienti, soprattutto in presenza di malattia parodontale, disturbi gengivali o quando i risultati che il paziente ottiene con lo spazzolino manuale non sono sufficienti a garantire un buon controllo di placca.

Con questo non vogliamo dire che tutti dobbiamo necessariamente usare lo spazzolino elettrico, perché se il paziente presenta un buon grado di igiene orale domiciliare non c’è motivo per indurre un cambiamento di abitudini: è giusto però sapere che, a parità di tempo e se utilizzato correttamente, lo spazzolino elettrico è più efficace poiché rimuove più placca rispetto allo spazzolino manuale.

Per avere più informazioni sull’utilizzo dello spazzolino elettrico potete contattarci in studio a questo indirizzo www.studiovassura.it